Temi Spazio

Portal to the Universe, l’app per astrofili

0
di Anna Lisa Bonfranceschi | Pubblicato il 17 Febbraio 2011
ann11005c.jpg

Da febbraio, astronomi, astrofili e appassionati di Spazio hanno un canale preferenziale (e ufficiale) in più per tenersi aggiornati su tutte le novità in tema Universo, ovunque si trovino. Dopo la applicazione per iPhone, iPad, e iPod della Nasa, ecco che anche l’European Southern Observatory (Eso) rilascia la sua app gratuita: Portal to the Universe. Sempre, però, rivolta ai possessori di un dispositivo Apple (qui il link ad iTunes per istallare il software)

Si tratta di un aggregatore di notizie di astronomia che ogni giorno vengono prese da centinaia di fonti (siti, blog, video podcast, audio podcast, immagini). L’app permette di leggere i post sul sito (omonimo) Portal to the Universe, accedere al portale anche offline, cercare specifici articoli o notizie.

L’applicazione è open source ed stata ideata dallo sviluppatore Víctor R. Ruiz in collaborazione con Lars Holm Nielsen dell’Eso, e il codice è disponibile on line. Il progettto è sponsorizzato anche dalla Agenzia spaziale europea (Esa) ed è stato realizzato all’interno delle iniziative per l’Anno Internazionale dell’Astronomia (2009). 

Come per quella della Nasa – che prevede, tra le numerose funzioni, anche video in live streaming e connessione a Facebook e a Twitter per condividere le notizie -, esistono due versioni, una per i dispositivi di ultima generazione, e una per i modelli più datati. Ovviamente, quelle della Nasa e dell’Eso non sono le uniche app per smartphone. Eccone qualcun’altra tra le più gettonate: Atlas, una serie di atlanti in 3D, navigabili, di alcuni pianeti e della Luna; Distant Sun, che mette a disposizione un database di oltre 300.000 stelle e le immagini del Hubble Space Telescope; Exoplanet, un archivio aggiornato di tutti gli esopianeti; SkyOrb, che trasforma il melafonino in un telescopio, permettendo anche di scegliere il punto di osservazione; Star Walk, app di realtà aumentata che mostra oltre 9000 oggetti celesti accompagnati dai rispettivi nomi e da altre informazioni. 

Commentilascia un commento

    di Lianora, il 6 feb 2011 01:32
    Questa informazione mi è stata molto utile. Ho scoperto delle applicazioni nell'Apple Store, che neanche credevo di avere. Ringrazio gli autori di questi suggerimenti.
    di giuseppe, il 23 mar 2011 12:12
    Bello, vado subito a dare un'occhiata. Grazie!

Lascia un commento