- Galileo - https://www.galileonet.it -

Il chiru decimato dall’alta moda

Allarme estinzione per l’antilope tibetana: lo shatoosh, il prezioso cashmere che si ricava dalla sua pelliccia, è molto ricercato dal mercato mondiale dell’alta moda. E i bracconieri non si fanno scrupoli di uccidere migliaia di capi alla volta. Infatti, a differenza di altri tipi di lana cashmere, ottenuti per tosatura, lo shatoosh si ricava dal vello invernale dell’animale dopo che questo è stato abbattuto. Per secoli le popolazioni nomadi hanno dato la caccia all’antilope del Tibet, detta anche chiru, ma ora la crescente domanda del caldo e morbido filato ha scatenato una vera e propria carneficina. Comprensibile, visto che uno scialle di shatoosh può arrivare a costare 15 milioni di lire. E così se all’inizio del secolo branchi di 20 mila esemplari erano un avvistamento comune, oggi gruppi di due mila sono una rarità. Per salvare il chiru e altre specie minacciate, la Cina ha istituito la riserva di Chang Tang e il Wwf si appella ai turisti affinché non comprino souvenir confezionati con lo shatoosh.(m.b.)