- Galileo - https://www.galileonet.it -

Quei cinque consigli salva-linea per ‘sopravvivere’ alle Feste senza troppe rinunce

TORTELLINI in brodo, capitone, cappone, lasagne, abbacchio. E ancora frutta secca, pandoro, panettone, torrone. Le tavole a Natale sono un tripudio di carboidrati, grassi e proteine. Un inno alla tradizione sì, ma anche uno di quei periodi dell’anno in cui la bilancia rischia di impennarsi. Rischio più che mai reale come ha mostrato di recente un articolo pubblicato sul New England Journal of Medicine [1], che ha correlato i pesi sulle bilance ai vari periodi dell’anno, mostrando come i picchi si concentrino proprio dopo le feste. Ma il pericolo di ingrassare, sebbene in cima alla lista, non è il solo a far compagnia ai timori legati alle tavole delle feste. Abbiamo chiesto a Nicola Sorrentino, specialista in scienza dell’alimentazione e dietetica, di rispondere ad alcune delle domande più frequenti in fatto di tavole natalizie.

Continua a leggere su Repubblica.it [2]