- Galileo - https://www.galileonet.it -

A fianco del coraggio, uomini che amano le donne

PINDA KITA è nata in Mali, ma vive in Italia da quando aveva 2 anni. È una ragazza allegra, dinamica con una passione: la moda e il design. Sorriso e determinazione non l’hanno abbandonata neanche dopo aver ricevuto la diagnosi di sclerosi multipla, 4 anni fa, quando aveva 25 anni. Simona Anedda di anni ne ha 43, e come Pinda è una persona con sclerosi multipla. A 25 anni ha iniziato a lavorare come tour leader accompagnando delegazioni di medici a congressi internazionali e non ha mai smesso di viaggiare neanche quando ha saputo di essere malata: viaggi lunghi e impegnativi affrontati fra mille difficoltà ma con una determinazione fuori dal comune. Accanto a Pinda c’è suo fratello, che all’inizio non sapeva bene cosa dirle e come aiutarla, ma che adesso ha imparato a essere forte; vicino a Simona c’è suo nipote, un ragazzo timido ma capace di starle accanto e condividere con lei gioie e preoccupazioni. Sono proprio le storie degli uomini che vivono accanto a donne malate quelle che vuole promuovere e premiare il premio letterario #afiancodelcoraggio, promosso da Roche, che quest’anno è dedicato alla sclerosi multipla, una patologia subdola e invalidante che colpisce 114.000 persone in Italia, in prevalenza donne e più frequentemente giovani tra i 20 e i 40 anni.

Continua a leggere su Repubblica.it [1]