In Canada la Spa delle balene artiche

E’ un rituale documentato da secoli: ogni estate le balene artiche, anche note come balene della Groenlandia o Balenae Mysticetus, si danno appuntamento nella baia di Cumberland, sulla costa del Canada di fronte alla Groenlandia. Qui giunti, i grandi cetacei si cimentano in una sorta di danza acrobatica, volteggiando sui  fianchi e assumendo particolari posture, con pinne e  coda fuori dall’acqua, in una sorta di saluto. Uno spettacolo della natura, ben noto agli abitanti del luogo, gli Inuit, che però finora non aveva finora una spiegazione scientifica. A suggerirla è ora un team della University of British Columbia, in Canada, in uno studio pubblicato su Plos One.

Queste acrobazie, secondo gli esperti, non sono spiegabili soltanto con motivi legati  all’alimentazione, alle tecniche di caccia dello zooplancton, una delle prede preferite dalle balene, e di altri piccoli organismi marini di cui si nutrono. Osservando le riprese video realizzate con droni, infatti, gli autori della ricerca hanno notato che nel bacino d’acqua dove “danzano” le balene, a bassa profondità, si trovano degli scogli contro i quali gli animali si strusciano. Lo sfregamento avrebbe un effetto esfoliante, utile a rimuovere il vecchio strato di pelle. Difatti, riferiscono i ricercatori, tutte le balene filmate nel corso dello studio si impegnavano in questa attività, riuscendo nel 40% dei casi a eliminare ben due terzi dello strato superficiale di pelle.  Un risultato che le balene ritengono soddisfacente, tale da giustificare un soggiorno annuale presso la rinomata Spa di Cumberland.

Riferimenti: PLOS ONE