- Galileo - https://www.galileonet.it -

Ogm, se si incrociano con altre specie scatta l’autodistruzione

Share this:
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  • [1] 

Sesso selvaggio mortale. No, non stiamo parlando di qualche strana e pericolosa pratica erotica, ma di una strategia per evitare che gli organismi geneticamente modificati [2] (ogm) immessi in natura possano incrociarsi con le loro controparti selvatiche generando conseguenze che l’essere umano non sarebbe in grado di controllare. Maciej Maselko e il suo team di ricercatori dell’Università del Minnesota hanno utilizzato il sistema di gene editing Crispr-Cas9 [3] per creare lieviti e moscerini della frutta geneticamente modificati che non sono in grado di riprodursi con successo con gli omologhi naturali. La progenie, infatti, ha caratteristiche incompatibili con la vita.

Continua a leggere su Wired.it [4]


Share this:
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  • [1]