LA VOCE DEI PAZIENTI

    Ho smesso di ignorare la mia rettocolite ulcerosa e non mi nascondo più. La storia di Teresa

    Ufficialmente la mia storia di paziente è cominciata da poco, quando all’età di 34 anni ho ricevuto la diagnosi di rettocolite ulcerosa in fase moderata con displasia bassa. Non era la prima volta che sentivo parlare di questa malattia. Solo che avevo fatto finta di niente, o quasi. Quando erano arrivati i primi sintomi, infatti – circa sette anni fa – avevo preferito non dar loro troppo peso. Già era stato difficile fare i conti con una colonscopia: l’avevo sofferta tantissimo, era stata un’esperienza traumatica per me. Me l’aveva suggerita un chirurgo cui mi ero rivolta, più che altro per scrupolo: facevo sangue quando andavo in bagno e credevo fossero solo emorroidi. Invece proprio dopo quell’esame ho sentito parlare per la prima volta di “sospetta rettocolite ulcerosa”. Sembra assurdo a ripensarci, ma è stato così: semplicemente rifiutavo l’idea di non essere come gli altri, di aver problemi anche solo per andare al ristorante. Continua a leggere la storia di Teresa

    Fatti più in là – Allontaniamo insieme Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa” è una campagna di informazione e sensibilizzazione sulle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino (MICI) a cura di Janssen Italia