Categorie: Società

Guanti hi-tech per parlare con la lingua dei segni

Funzionano quasi in real time, traducendo i movimenti della mano in parole, suoni, udibili e interpretabili da tutti, specialmente per chi non conosce la lingua dei segni. Sono i guanti presentati sulle pagine di Nature Electronics, un mix di intuito e tecnologia che potrebbe non solo tradurre la lingua dei segni ma anche aiutare a impararla. Così promettono i loro ideatori.

Il sistema messo a punto dall’équipe di Jun Chen, esperto di bioingegneria all’Università della California di Los Angeles è fatto da diversi componenti. In primis i sensori: lunghi fili flessibili disposti lungo le dita, che ne traducono i movimenti in segnali elettrici. Questi, a loro volta, sono quindi trasferiti a un circuito integrato nei guanti stessi, che funziona da raccoglitore: i segnali che arrivano dalle dita sono infatti inviati a una app su uno smartphone che li traduce infine parole, più o meno una al secondo. A rendere possibile tutto questo è un algoritmo di machine learning istruito per associare a segnali elettrici un determinato significato.

(Credits: Jun Chen Lab/UCLA)

Il dispositivo messo a punto da Chen è veloce, flessibile ed economico, adatto per essere prodotto su larga scala, spiegano i loro ideatori. E soprattutto funziona: testato su 660 segni, grazie alla partecipazione di quattro persone non udenti allo studio, ha mostrato un’accuratezza fin sopra il 98%. Può anche essere integrato con sensori facciali, come hanno dimostrato i ricercatori, così da captare anche le espressioni del viso. E la speranza è che in futuro, grazie a sistemi sempre più leggeri di elettronica indossabili, diventi ancora più facile da usare, e magari anche più veloce nel tradurre i segni in discorso parlato.

Riferimenti: Nature Electronics

Vittoria Kalenda

Articoli recenti

Un’immagine non vale più di mille parole e anche i grafici mentono

Cattive rappresentazioni, trucchetti, manipolazioni: anche i grafici a volte possono veicolare un'immagine sbagliata. Nel libro…

21 ore fa

Covid-19, se i pazienti mentono

Secondo uno studio Usa, le persone positive al coronavirus spesso non riferiscono i propri sintomi…

2 giorni fa

Covid-19?, dopo quanto tempo si guarisce?

Per potersi dichiarare guariti da Covid-19 in Italia c’è bisogno di 14 giorni di quarantena…

2 giorni fa

Zifi campioni di apnea: quasi 4 ore sott’acqua

Un esemplare di balena a becco d’oca, o zifio, è stata osservata immergersi e restare…

3 giorni fa

Lo Spallanzani approva un test sulla saliva per Covid-19

Dallo Spallanzani arriva il via libera di un test sulla saliva, che però deve essere…

3 giorni fa

Picture a scientist: lo scienziato è (anche) donna

Svalutate, molestate, abusate. Storie di ordinaria discriminazione, raccontate nel documentario “Picture a scientist” al Festival…

4 giorni fa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.

Leggi di più