Partito il primo satellite per le stelle cadenti artificiali

Se non riuscite mai ad assistere a una vera pioggia meteorica, forse tra non molto potrete richiederne una artificiale “tutta per voi”. Il progetto giapponese Sky Canvas è appena partito per il collaudo nello Spazio

Wired logo
  • 1
  •  
  •  

Dopo la Luna artificiale per illuminare la notte e i colossali schermi per annunci pubblicitari, ecco oggi decollare (letteralmente) il satellite spara-meteore on demand, per ricreare – quando vogliamo, dove vogliamo – una pioggia di stelle cadenti. La società giapponese Astro Live Experience(Ale), che ha ideato il progetto, ha intenzione di ultimare quest’anno i test di collaudo e di essere pronti per la prima pioggia meteorica artificiale nella primavera del 2020 sopra Hiroshima.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  • 1
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *