Ambiente

Nucleare, le mezze verità di Tokaimura

Due incendi a distanza di poche ore in un impianto per il trattamento di rifiuti radioattivi a nord di Tokio hanno scosso l’opinione pubblica nipponica e internazionale. L’incidente si è subito rivelato di modesta entità ma ha riproposto il problema della trasparenza nella diffusione dei dati. Che l’agenzia di Stato giapponese per l’energia nucleare ha risolto con un sito web

Gli scienziati a meno 40

Alla vigilia del rigido inverno polare, si sono chiusi i battenti della XII spedizione italiana in Antartide. Il carotaggio dei ghiacci, alla ricerca del clima del passato, e il monitoraggio della calotta antartica, per misurare la salute della Terra, le principali attività della missione. E in collaborazione con gli scienziati austrialiani, uno studio sulle popolazioni di pinguini e uccelli che abitano questo continente inospitale

Pericolo giallo per l’Amazzonia

Dopo latifondisti, incendi e imprese minerarie, ora un altro flagello incombe sull’Amazzonia: le compagnie asiatiche produttrici di legname stanno acquistando milioni di ettari di foresta. Chi potrà controllare il loro operato?

Exxon Valdez sette anni dopo

Il 24 marzo 1989 la petroliera Exxon Valdez naufragava al largo dell’Alaska riversando in pochi giorni quasi 40 mila tonnellate di petrolio greggio in un’area di eccezionale importanza naturalistica. E’ uno dei più grandi disastri ecologici di tutti i tempi. Una settimana fa si è chiuso ad Anchorage un congresso per valutare, a sette anni di distanza dall’incidente, i dati raccolti da biologi marini ed ecologi. Ecco le conclusioni

Come si sbriciola un Paese

Una mappa del Consiglio Nazionale delle Ricerche mostra il dissesto idrogeologico del territorio italiano verificatosi negli ultimi ottant’anni. Non sembra esserci stato un aumento delle calamità. E’ invece cresciuta l’attenzione dell’opinione pubblica verso questi fenomeni. E soprattutto sono maggiori i danni che possono provocare

Ambiente, le promesse mancate di Rio ’92

Trattati rimasti su carta, impegni non mantenuti, polemiche. A cinque anni dalla conferenza di Rio De Janeiro sull’ambiente il pessimismo ha preso il posto delle speranze. E anche gli appuntamenti per il 1997 non promettono grandi sorprese: a giugno l’Onu discuterà di sviluppo sostenibile, di ambiente parlerà anche il G7 a Denver e in dicembre a Kyoto sarà dibattito sui cambiamenti climatici

Il nucleare ritrovato

E’ illusorio pensare che si possa produrre energia senza rischi. Porre correttamente la questione energetica vuol dire considerare tutte le variabili in gioco. Il nucleare rinnovato di Rubbia come risposta alle tecnologie tradizionali

Torna su