I rimedi contro gli effetti della sbornia funzionano? Cosa dice la scienza

hangover
(immagine: Pixabay)

Nausea, mal di testa, disidratazione e la sensazione di essere stato calpestato da una mandria sono alcuni dei sintomi dell’intossicazione da alcol, quelli che si presentano dopo aver bevuto troppo. E allora vai di rimedi contro la sbornia che l’amico del cugino assicura funzionino, garantito. Eppure in letteratura scientifica si trova davvero molto poco sulle sostanze che, secondo alcuni, possono mitigare o addirittura prevenire l’hangover, gli effetti postumi della sbronza. Alcuni ricercatori del  King’s College London, del South London College e della Maudsley NHS Foundation Trust hanno provato a mettere insieme gli studi sul tema, componendo una revisione sistematica. Ma se vi aspettate la ricetta miracolosa, rimarrete delusi.

Rimedi contro l’hangover: che prove ci sono?

Il documento, pubblicato sulla rivista Addiction, è stato redatto prendendo in considerazione 21 studi randomizzati controllati con un placebo sugli effetti a contrasto dell’hangover di sostanze come l’estratto di chiodi di garofano, il ginseng rosso, la curcumina, il succo di pera coreana e altro ancora. Alcune (poche) di queste, sostiene chi ha condotto le ricerche, funzionano producendo dei miglioramenti statisticamente significativi. 


Alcol, anche una sbornia danneggia il cervello


Per gli autori della revisione sistematica, però, tutti gli studi hanno problemi metodologici o riportano misurazioni non precise, per esempio non ci sono scale validate per valutare gli effetti della sbornia e eventuali miglioramenti. Inoltre, non possono essere paragonati tra loro perché non ci sono duplicati (cioè non ci sono due indagini sulla stessa sostanza), i tipi di alcol impiegati sono molto diversi così come le tempistiche di assunzione, e in alcuni casi non viene specificato se insieme all’assunzione di alcolici i partecipanti hanno potuto mangiare. Otto ricerche, poi, hanno coinvolto solo uomini.

Conclusione: le “prove” sull’efficacia di questi rimedi nel contrastare gli effetti dell’alcol sono di scarsa qualità.

Studiare i rimedi contro l’hangover

Mancano anche studi sull’efficacia di farmaci come il paracetamolo o l’aspirina contro gli effetti della sbornia, concludono gli autori. Insomma, per essere un tema di così forte interesse pubblico ci sono davvero poche informazioni e ampio spazio di indagine.

“Per il momento – ha commentato Emmert Roberts, uno degli autori della revisione – il modo più sicuro di prevenire i sintomi dell’hangover è quello di astenersi dal bere alcolici o di consumarne con moderazione”.

Riferimenti: Addiction