Farmaci assunti erroneamente, in Europa quasi 195mila morti all’anno

Wired logo

via pixabay

Terapie scambiate, saltate, non assunte regolarmente, interrotte prima del dovuto: secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità fino a un farmaco su due (dal 30 al 50% dei medicinali) non viene assunto in maniera corretta dal paziente, senza seguire le indicazioni del medico. Con la conseguenza che in Europa ogni anno quasi 195mila persone muoiono a causa di questa cattiva assunzione delle terapie. L’allarme è stato lanciato da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, organizzazione no-profit in ambito sanitario, che ha appena presentato un Rapporto dettagliato sul tema, cui hanno partecipato 13 Regioni italiane e 264 professionisti sanitari, contenente raccomandazioni e proposte per migliorare l’aderenza terapeutica.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here