Lhc scopre due (forse tre) nuove particelle subatomiche

Wired logo
Crediti: Cern. Un’immagine di parte del Large Hadron Collider (Lhc).

Il Large Hadron Collider (Lhc) torna a svelare i misteri dell’infinitamente piccolo, aggiungendo due nuove particelle subatomiche alla sua collezione: due nuovi barioni inferiori. Non solo, gli scienziati della Large Hadron Collider beauty (Lhcb) potrebbero aver individuato anche una terza particella, il tetraquark, un mesone esotico formato da due quark e due antiquark.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here