Sesso: le lesbiche hanno più orgasmi delle eterosessuali

sesso

Essere donne o uomini fa la differenza. Almeno per quanto riguarda il piacere sessuale. Le donne, infatti, sperimentano un minor numero di orgasmi rispetto agli uomini. Ma c’è un’eccezione: secondo uno studio della Indiana University, Chapman University e Claremont Graduate University, questa differenza non riguarderebbe le lesbiche, la cui soddisfazione sessuale sarebbe paragonabile a quella degli uomini. Come racconta il team di ricercatori sulle pagine di Archives of Sexual Behaviour, a influire sulla vita sessuale sarebbero, oltre alle differenze del corpo maschile e femminile, anche i diversi orientamenti sessuali e la conoscenza del proprio corpo.

Dai risultati dello studio, che ha analizzato i dati di 52.600 partecipanti americani, è emerso che i più soddisfatti della propria vita sessuale sono gli uomini eterosessuali, che hanno riferito di raggiungere l’orgasmo nel 95% dei casi. Seguono poi gli uomini omosessuali con l’89% e i bisessuali con l’88%. Percentuali molto più basse, invece, per le donne, fatta eccezione per le lesbiche: se da una parte, infatti, le cifre scendono al 65% per le donne etero e al 66% per le bisessuali, le donne omosessuali raggiungono invece un tasso di soddisfazione dell’86%, paragonabile a quello degli uomini.

Secondo il team di ricercatori, il motivo principale del divario tra le donne eterosessuali e omosessuali sarebbe da attribuire a una serie di fattori, tra cui una maggior conoscenza del corpo femminile da parte di queste ultime e una minor predisposizione a chiedere esplicitamente al partner ciò che desiderano. “I nostri risultati, tuttavia, indicano che questo divario tra etero e lesbiche può essere ridotto”, spiegano i ricercatori, a patto di adottare i comportamenti giusti, tra cui, per esempio, fare attenzione ai preliminari, usare biancheria sexy, sperimentare nuove posizioni, stimolare fantasie sessuali, dare baci appassionati, praticare sesso orale e perfino fare dichiarazioni d’amore. Infatti, la percentuale di donne che raggiunge regolarmente l’orgasmo passa dal 35% per i rapporti con semplice penetrazione fino all’86% per quelli con sesso orale e stimolazione manuale dei genitali.

Infine, i ricercatori evidenziano come da un punto di vista evolutivo gli orgasmi maschili e quelli femminili servano a diversi scopi. “L’orgasmo maschile ha il fine di garantire la riproduzione”, concludono i ricercatori, “mentre per le donne ha lo scopo di facilitare un legame con il partner con una prospettiva a lungo termine”.

Riferimenti: Archives of Sexual Behaviour doi: 10.1007/s10508-017-0939-z

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here