Tutti gli appuntamenti della Notte Europea dei Ricercatori 2016

notte ricercatori

notte ricercatori

Esplorare la scienza divertendosi” questo è l’obiettivo della Notte Europea dei Ricercatori, che si svolgerà il 30 settembre in circa 300 città europee. Tutti, grandi e piccini, potranno incontrare i protagonisti della scienza: i ricercatori. E tutti potranno provare a essere ricercatori per un giorno, partecipando attivamente ad alcuni esperimenti non solo nei luoghi preposti alla ricerca, quali università e laboratori dei centri di eccellenza, ma anche nelle piazze, nei teatri, nei giardini.

Si tratta del più importante appuntamento europeo di comunicazione scientifica. Dalla sua prima edizione del 2005 ha riscosso un successo sempre crescente, tanto che nel 2015 hanno partecipato più di un milione di visitatori. L’Italia è tradizionalmente uno dei paesi con il maggior numero di eventi e quest’anno hanno aderito ben 52 città su tutto il territorio nazionale. 

Gli appuntamenti offrono un’ampia gamma di attività divertenti e istruttive: dalle visite guidate dietro le quinte dei laboratori agli aperitivi scientifici, dagli esperimenti pratici o workshop fino a indagini poliziesche, spettacoli di teatro e film. Inoltre ci saranno numerose postazioni interattive, mostre e percorsi espositivi attraverso i quali comprendere le ricadute della ricerca sulla vita quotidiana. Ne abbiamo selezionati alcuni per voi.

Ma che Scienza c’è al Cinema? (Roma) è uno spettacolo in cui i ricercatori svelano i segreti di alcune opere cinematografiche che trattano temi scientifici. SuperSmartPhone: misuriamo il mondo col telefonino (Cagliari) è un divertente laboratorio dove imparare a utilizzare i sensori avanzati dei nostri smartphone per acquisire informazioni digitali sul mondo intorno a noi. O ancora, si possono scoprire gli Spettri a Corte (Caserta) con un interessante aperitivo scientifico all’interno della Reggia di Caserta e partecipare a Fisici Senza Frontiere (Ferrara) per far sperimentare ai più piccoli le forze della fisica che li circondano.

Grande attenzione, come di consueto, è stata riservata alle scuole, programmando un gran numero di appuntamenti solo per un pubblico di studenti. Ma gli studenti sono stati chiamati a essere anche protagonisti di alcuni eventi, come in Mostriamo il Cosmo! – Con i lavori della CosmoScuola (Frascati) una mostra tutta dedicata alle ultime scoperte sul nostro Universo realizzata esclusivamente dai ragazzi, o come A teatro con gli scienziati del passato (Parma) spettacolo con parti recitate e immagini proiettate in cui gli allievi del laboratorio di teatro della Fondazione Teatro Due, interpreteranno testi letterari e di cronaca riguardanti l’impatto che il lavoro dei ricercatori ha avuto sulla vita e sulla società. 

E quest’anno ci sarà persino una coincidenza spaziale! Proprio il 30 settembre la sonda Rosetta, infatti, dopo un viaggio di dodici anni, concluderà la sua missione con una discesa controllata sulla superficie della cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko. Un avvicinamento alquanto difficile se si pensa che un oggetto estremamente fragile e grande circa come un campo da basket deve discendere su un “sassone” di soli 5 km con una gravità molto piccola, il tutto controllato a una distanza di centinaia di milioni di chilometri. Un’impresa che farà la storia dell’esplorazione nello Spazio, aperta al pubblico con gli eventi di Rosetta e la sua cometa (Roma) oppure In diretta con la missione Rosetta (Frascati) e che potrà anche essere seguita in diretta su Esa TV.

La Notte Europea dei Ricercatori 2016 è un’iniziativa finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del Marie Skłodowska-Curie Actions, un programma della UE con l’obiettivo di promuovere l’attività scientifica dei ricercatori in Europa. L’Italia è il paese con il maggior numero di eventi, suddivisi in 6 progetti: Made in Science, Bright, Closer, Luna 2016, Sharper e Society. In particolare Made in Science non vuole essere solo un progetto ma anche un vero e proprio segno distintivo con cui scienziati, enti di ricerca e università garantiranno l’eccellenza del loro lavoro. Tutti gli eventi italiani sono coordinati dall’associazione Frascati Scienza in collaborazione con le maggiori università e gli istituti di ricerca.

Qui il programma completo dell’iniziativa. Cercate nella mappa interattiva gli eventi più vicini a voi.