Cannabis: negli ultimi anni è diventata più potente, più cara, ma anche più “pericolosa”

In 10 anni il contenuto di Thc nella cannabis è nettamente aumentato. Un cambiamento rapido che ha portato sul mercato prodotti più potenti, di migliore qualità, ma che potrebbero causare più danni a lungo termine

Wired logo
  • 6
  •  
  •  

Se l’erba del vicino è sempre più verde, l’erba (psicoattiva) europea pare essere invece sempre più potente. Secondo un recente studio dei ricercatori dell’Università di Bath e del King’s College di Londra in dieci anni la cannabis in Europa è cambiata: il contenuto di tetraidrocannabidiolo (Thc) è aumentato, rendendo i prodotti più potenti e qualitativamente migliori per chi ricerca i suoi effetti psicoattivi. Tuttavia secondo gli autori della ricerca il loro consumo potrebbe causare maggiori danni a lungo termine, aumentando la capacità di dare dipendenza e il rischio di malattie psicotiche.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  • 6
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *