Cannabis terapeutica, le prove scientifiche sono ancora poche e frammentate

Lo rivela un’indagine svolta dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze. Insufficiente, ad esempio, l’evidenza dell’uso della cannabis terapeutica contro il dolore cronico associato a tumori. Così sono necessari altri studi, più ampi e di lunga durata

Wired logo
  • 9
  •  
  •  

Le evidenze scientifiche sull’uso della cannabis terapeuticasono “deboli” o “moderate”. A riportarlo è il primo rapporto su questo argomento realizzato dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (sigla inglese Emcdda), ente dell’Unione europea che si occupa di questi temi tenendo conto delle diverse legislazioni degli stati membri. L’analisi, intitolata Medical use of cannabis and cannabinoids, richiama l’attenzione sulla necessità di ulteriori studi clinici, più ampi e strutturati, per riempire questa mancanza di evidenze.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  • 9
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *