Tutti i segreti della formica più veloce al mondo

formica
(Foto: Harald Wolf)

Chi sono gli animali più veloci del mondo? Tra quelli più noti c’è sicuramente il ghepardo che riesce a raggiungere velocità incredibili, anche di 30 metri al secondo. Eppure anche nel mondo microscopico ci sono dei veri e propri runner da record. Per esempio la formica d’argento del Sahara (Cataglyphis bombycina) è una scattista nata, e raggiungerebbe velocità davvero strabilianti. A dimostrarlo in uno studio appena pubblicato sulla rivista Journal of Experimental Biology sono stati i ricercatori dell’Università di Ulm, in Germania, secondo cui questa formica sarebbe capace di percorrere una distanza di 100 volte la propria lunghezza in un solo secondo. 

La formica più veloce del mondo

La formica d’argento sahariana vive in uno degli habitat più estremi e ostili al mondo. Basti pensare che, come suggerisce il suo nome, vive nel deserto del Sahara, dove la temperatura della sabbia durante le ore diurne può raggiungere anche i 60 gradi centigradi. Per riuscire a sopravvivere a temperature così elevate, queste formiche hanno dovuto sviluppare degli stratagemmi evolutivi: il più peculiare consiste in una fitta serie di peli color argento, che ricopre sia il dorso che i lati del suo corpo, dalla straordinarie capacità riflettenti e di dispersione termica.

Una caratteristica evolutiva che ha permesso alla formica d’argento, a differenza di altri animali, di poter uscire dai propri rifugi nei momenti più caldi della giornata in una esplosione di attività che può durare anche dieci minuti. “Tra gli insetti che vivono nel deserto, le formiche d’argento sono davvero speciali”, spiegano gli autori della ricerca, sottolineando come questi in particolare fossero già famosi per essere estremamente veloci.

Tempi da record

Alcuni studi svolti negli anni ’80, infatti, avevano stimato che la velocità raggiunta da una formica d’argento del Sahara fosse di un metro al secondo. Un dato questo, che seppur sorprendente, non ha mai del tutto convinto la comunità scientifica. Durante le osservazioni svolte in questo nuovo studio, i ricercatori hanno scoperto che le formiche d’argento riescono a raggiungere velocità pari a 85,5 centimetri al secondo. E più precisamente, spiegano i ricercatori, nelle ore più calde della giornata riescono a percorrere una distanza pari a 108 volte la lunghezza del loro corpo in un solo secondo.

Da un attento esame dei filmati ad alta velocità, i ricercatori hanno capito in che modo le formiche riescono a raggiungere queste folli velocità. A differenza delle loro cugine, per esempio le Cataglyphis fortis, che raggiungono velocità molto più basse (circa 62 cm al secondo, ossia 50 volte la lunghezza del loro corpo in un secondo), le formiche d’argento hanno le zampe più lunghe di quelle delle loro cugine, che permettono loro di compiere ben 40 passi al secondo.

Inoltre, la maggior parte degli insetti per muoversi utilizza tre delle sei zampe alla volta, mentre le formiche d’argento riescono a sincronizzare alla perfezione il moto di tutte e sei le zampe, riducendo così il rischio di affondare nella sabbia. “Queste caratteristiche possono essere convenienti in un ambiente sabbioso”, concludono gli autori dello studio, “potrebbero, infatti, impedire alle zampe dell’animale di affondare troppo profondamente nella sabbia e rallentarlo”.

Riferimenti: Journal of Experimental Biology