Il meccanismo delle malattie autoimmuni

Un importante passo avanti nella comprensione del meccanismo che causa l’insorgere delle malattie autoimmuni è stato compiuto dall’equipe di Reumatologia Pediatrica dell’Istituto G. Gaslini di Genova, diretta da Alberto Martini, che ha pubblicato uno studio sulla rivista scientifica Journal of Experimental Medicine. Lo studio è stato effettuato da Marco Gattorno in collaborazione con l’Istituto svizzero di Biomedicina di Bellinzona e rappresenta un importante contributo per l’individuazione di nuove possibili strategie terapeutiche basate sulla conoscenza dei meccanismi di controllo che il corpo umano attua per contrastare lo sviluppo delle malattie autoimmuni. L’equipe italo-svizzera ha infatti scoperto che uno dei meccanismi coinvolti nell’insorgenza dell’artrite reumatoide giovanile si basa sulla neutralizzazione dell’azione protettrice delle cellule T regolatorie. Si tratta di cellule “controllori” che impediscono al sistema immunitario di sviluppare un’aggressione contro parti del suo stesso organismo. Questi fondamentali “controllori” del sistema immunitario impediscono, in questo modo, lo sviluppo di malattie autoimmuni come il diabete, l’artrite, la sclerosi multipla, il lupus. La conoscenza di questi meccanismi è fondamentale per l’individuazione di nuove possibili strategie terapeutiche mirate ad inibire selettivamente l’azione delle citochine infiammatorie. (f.mu.)