Il programma della Notte dei Ricercatori

Il 26 settembre si svolgerà simultaneamente in circa 300 città europee (22 italiane) la Notte Europea dei Ricercatori, l’evento che da nove anni coinvolge migliaia di persone sui grandi temi della ricerca e della scienza. Ma per 11 città, tra cui Roma, le opportunità si moltiplicano nella Settimana della Scienza dal 22 al 26 settembre con decine di eventi gratuiti rivolti a un pubblico di tutte le età. Tanti gli eventi in programma per permettere a tutti i curiosi di confrontarsi con i ricercatori in modo informale e divertente nelle piazze, nei teatri, nei vicoli e nei laboratori dei più grandi centri di eccellenza italiani.

La NotteEuropea dei Ricercatori è stato il primo progetto finanziato dalla Commissione Europea con il nuovo programma quadro Horizon 2020, che nei prossimi sette anni assegnerà oltre 80 miliardi di euro per accrescere l’attività scientifica dei ricercatori in Europa. E l’Italia è il paese europeo con il maggior numero di eventi in programma (oltre 300), suddivisi in 5 progetti: Dreams, Luna 2014, Party don’t stop, Sharper e Tracks. Ecco i dettagli e i link per maggiori informazioni:

DREAMS – Roma, Frascati, Milano, Bologna, Trieste, Pisa, Ferrara, Pavia, Bari, Cagliari, Catania

DREAMS, quando i sogni diventano realtà, è stato ideato dall’associazione Frascati Scienza in collaborazione con i principali istituti di ricerca italiani. Frutto del progetto è la Settimana della Scienza, dal 22 al 26 settembre, con più di 100 eventi in programma pensati per un pubblico di tutte le età. Il tema di quest’anno è la sostenibilità, argomento ampio e impegnativo che coinvolge esigenze sociali, sviluppo economico, questioni ambientali e scelte politiche. Tra le principali attività proposte ci sono aperitivi scientifici, per un contatto diretto con la vita e i gusti dei ricercatori; Science Space for Kids, spazi dedicati ai piccoli; Science Trips, visite ai siti archeologici dell’antica Roma accompagnati da un geologo, un archeologo e un chimico; Scientist’ Show, spettacoli interattivi di divulgazione scientifica con esperimenti e dimostrazioni per gli studenti delle scuole medie inferiori.

Programma completo su: http://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2014/

LUNA 2014 – Bolzano

Il progetto LUNA 2014, Science makes you fly!, vuole raccontare al pubblico come la scienza e la ricerca siano le risorse più importanti per affrontare i problemi di oggi e di domani. Il format scelto è quello dell’edutainment, ovvero una forma di intrattenimento finalizzata a educare e divertire. Quest’anno più di 250 ricercatori sono coinvolti nell’evento che si svolgerà il 26 settembre dalle 17 alle 24. Le attività più importanti saranno ospitate dalle sedi dei tre organizzatori principali: EURACTIS innovation parkUniBz (Libera Università di Bolzano). In tutto ci saranno 140 stazioni interattive suddivise in 13 luoghi diversi di Bolzano che presenteranno scienza, ricerca e innovazione “da toccare”, trasformando l’intera città in una sorta di parco giochi della scienza.

Programma completo su: www.lunganottedellaricerca.it

PARTY DON’T STOP – Genova, La Spezia, Albenga

I ricercatori delle principali istituzioni scientifiche pubbliche e private della Liguria hanno scelto di invitare tutti, in particolare famiglie e ragazzi, il 26 settembre ad una grande festa con 80 eventi all’insegna della conoscenza e del divertimento sul tema ”I ricercatori cambiano il mondo”. A Genova, la Notte comprenderà visite guidate, concerti, workshop, osservazione del cielo, esperimenti, mostre ed incontri, programmati in diverse location prestigiose della città. Le iniziative di La Spezia riguarderanno principalmente eventi, esposizioni e laboratori legati al mondo del mare, delle tecnologie navali e della robotica. Ad Albenga, il Giardino Letterario Delfino sarà la cornice ideale delle attività in programma, incentrate sulla storia e sulle nuove frontiere dell’entomologia.

Programma completo su: nottedeiricercatori.comune.genova.it

SHARPER – Ancona, L’Aquila, Perugia

Il messaggio che il progetto SHARPER, Sharing Researchers’ Passions for Excellence and Results promuove è, per l’appunto, condividere una passione per creare un ponte tra ricercatori e cittadini, che possono dialogare per immaginare e costruire il futuro delle città. Oltre 60 eventi in programma nei centri storici, anche a L’Aquila dove per l’occasione è previsto un piano logistico senza precedenti e tutte le realtà della città prenderanno attivamente parte all’evento per sostenere la ricerca come strumento per la rinascita del capoluogo abruzzese. Tra gli altri appuntamenti in programma la prima corsa podistica interamente dedicata ai ricercatori nel centro storico di Perugia e i dialoghi tra scienziati e artisti, come quello di Simone Cristicchi ad Ancona. Il progetto Sharper è coordinato da Psiquadro, società no profit per la comunicazione della scienza, e realizzato da numerosi istituti di ricerca, università e associazioni di Umbria, Marche e Abruzzo.

Programma completo su: www.sharper-night.eu

TRACKS – Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Verbania

Il Piemonte il 26 settembre ospita gli eventi del progetto TRACKS, Tenth Researchers’ night Anniversary for Citizenship in the Knowledge Society che coinvolge oltre 500 ricercatori in più di 100 attività, con particolare attenzione ad attività specifiche per i più giovani. Tracks, ovvero i percorsi che ogni giorno i ricercatori seguono nel mondo della scienza e della tecnologia, saranno raccontati e condivisi con il pubblico attraverso esperimenti interattivi, giochi, dibattiti e conferenze, performance teatrali, musica dal vivo, show e dirette radiofoniche. Grazie alla partecipazione di molti centri di ricerca piemontesi, le discipline spazieranno dalle scienze matematiche, fisiche, naturali, biologiche e ingegneristiche alle scienze umane e sociali.

Programma completo su: piemonte.nottedeiricercatori.it               

Credits immagine: LifeInMegapixels/Flickr CC 

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here