Influenza, un nuovo approccio per ottenere un vaccino universale

Un team di ricercatori della Ucla ha modificato il virus dell’influenza per creare un vaccino che potrebbe potenzialmente proteggere da diversi ceppi. E non servirebbe nemmeno iniettarlo

Wired logo
  •  
  •  
  •  

Basta vaccini antinfluenzali annuali e iniezioni. Un team di ricercatori della University of California – Los Angeles (Ucla) sta lavorando a un vaccino contro l’influenza che conferirebbe immunità contro diversi ceppi virali e potrebbe addirittura essere somministrato come spray nasale. Il potenziale vaccino universale si basa su un virus vivo modificato in laboratorio in grado di stimolare una potente risposta del sistema immunitario senza essere virulento. I risultati di questi studi (ancora su modelli animali) sono stati pubblicati su Science.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *