La sonda New Horizons sorvolerà i confini più remoti del Sistema solare

Wired logo

New Horizons, la sonda della Nasa che nel 2015 aveva inviato sulla Terra foto incredibili di Plutone, è pronta per una nuova avventura che la porterà per la prima volta ai confini remoti del Sistema solare. La navicella spaziale dovrebbe compiere il primo gennaio 2019 un fly-by (sorvolo ravvicinato) su 2014 Mu69 (soprannominato Ultima Thule), un piccolo corpo celeste che si trova esattamente nella fascia di Kuiper, regione del Sistema solare che si che si estende fino a una distanza di 50 unità astronomiche (Ua, un’unità di misura pari alla distanza media tra il pianeta Terra e il Sole) dalla nostra stella.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here