L’elettronica diventa commestibile: ecco il grafene da mangiare

Gli scienziati della Rice University hanno fatto un passo avanti nella cosiddetta elettronica commestibile: con un laser sono riusciti a "scrivere" pattern di grafene su oggetti di uso quotidiano tra cui vestiti, cartone, legno e cibo

Repubblica - logo
  • 7
  •  
  •  

MASTERCHEF si sposta in un laboratorio scientifico. Quello di elettronica della Rice University, per la precisione. Dove un’équipe di scienziati, coordinata dal chimico James Tour, ha appena messo a punto una tecnica per “scrivere” scarabocchi di grafene – il mirabolante “materiale delle meraviglie”, sottilissimo e ultra-resistente – su oggetti di uso quotidiano come stoffa, cartone, legno e cibo, per l’appunto. I ricercatori, in particolare, sono riusciti a preparare toast e panini con incisioni al grafene che rappresentano animali e lettere dell’alfabeto. La “ricetta” è stata pubblicata sulle pagine della rivista Acs Nano.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 7
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *