Notte dei Ricercatori, boom di eventi in tutta Italia

notte dei ricercatori
foto Marco Giugliarelli

Mostre, laboratori, conferenze, spettacoli, giochi: è in continua espansione il cartellone di eventi della  Notte dei Ricercatori, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per favorire il dialogo tra scienza e pubblico che negli anni ha registrato un crescente successo. Non a caso L’Italia è il paese dove la Notte dei Ricercatori ha la dimensione più diffusa e varia. Rispetto alla scorsa edizione, quest’anno raddoppiano le città coinvolte, da 50 ad oltre 100, e con ben 9 progetti finanziati sui 15 presentati, registriamo il più alto success rate in Europa.

Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età: sono centinaia gli eventi che venerdì 28 settembre si susseguiranno nell’arco delle 24 ore. E che, tra approfondimento e intrattenimento, trasformeranno le città in laboratori a cielo aperto e i laboratori di ricerca in piazze dove cittadini e ricercatori potranno incontrarsi e dialogare sulle sfide del presente e del futuro. Ma andiamo con ordine.

La lunga Notte dei Ricercatori

  • B-FUTUREScenograficamente ispirato alla mitica macchina DeLorean di“Ritorno al Futuro”, il progetto promosso dall’IRCCS Neuromed e dalla Fondazione Neuromed per la Notte dei Ricercatori propone un viaggio nel tempo attraverso le idee più innovative, dalla loro nascita agli sviluppi tecnologici che ne sono derivati. In Campania e Molise, nei centri ricerche Neuromed sono previste visite guidate, laboratori interattivi e iniziative a cavallo tra cultura scientifica e cultura umanistica.
  • BEESIl titolo, acronimo di BE a citizEn Scientist è un omaggio alle api, operose e collaborative, un invito a non essere spettatori ma protagonisti della ricerca. Una settimana, dal 22 al 29 settembre, dedicata a esperimenti hands-on, incontri con i ricercatori, conferenze a tema, presentazioni di libri, quiz, aperitivi scientifici e molto altro ancora. Organizzato da Frascati Scienza, il progetto è centrato nell’area tuscolana, dove sorgono infrastrutture di ricerca tra le più importanti d’Italia e d’Europa, con eventi satellite in 34 città italiane.
  • BRIGHTIl progetto “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” porterà i ricercatori nelle strade del centro storico delle molte città toscane  e aprirà le porte dei laboratori ai cittadini. Per parlare con i ricercatori, apprezzarne la competenza e la passione e ascoltare dalle loro parole l’impatto positivo che i risultati delle loro ricerche hanno sulla qualità della vita. Città coinvolte: Arezzo, Calci, Cascina, Colle Di Val D’elsa, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Pisa, Pontedera, Portoferraio (Isola D’Elba), Prato, Siena, Viareggio
  • ERN APULIANanotecnologie, biotecnologie, medicina personalizzata, aerospazio, agroalimentare, materiali per la sostenibilità, dieta mediterranea e archeologia: sono i temi prescelti per raccontare il legame tra ricerca e territorio. Ampia scelta di eventi, con visite a laboratori e musei, dibattiti, presentazioni e spettacoli. E per i più piccoli giochi scientifici e laboratori interattivi.  Città coinvolte: Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Castellana Grotte e Roma.
  • MEETmeTONIGHTVenerdì 28 e sabato 29 settembre a Milano, a Napoli e in diverse altre città della Lombardia e della Campania due giorni di talk divulgativi, incontri e giochi con i ricercatori, eventi dibattito di Playdecide e momenti di intrattenimento.
  • SHARPERPer la Notte dei Ricercatori, trasforma le città in laboratori a cielo aperto, i laboratori di ricerca in piazze e i luoghi storici in contesti da esplorare insieme ai ricercatori. Oltre 600 iniziative realizzate da più di 4000 ricercatori in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni accomunati dalla passione per la ricerca e la scoperta. Sfide e soluzioni raccontate attraverso formati innovativi che vanno dai giochi di ruolo ai trekking urbani, e parlano di ricerca di base e innovazione tecnologica. Eventi in 8 regioni: Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, NapoliNuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste.
  • SOCIETYPer tutto il mese di settembre, a Bologna un ricco calendario di eventi per esplorare le possibili intersezioni tra scienza, cultura e società. Realizzato in collaborazione con le principali realtà culturali, territoriali e associative del territorio in un distretto che ospita enti di ricerca nazionali, il centro di supercalcolo nazionale e uno degli atenei più antichi d’Italia. Eventi anche a Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini.
  • SUPERSCIENCEMEAlla scoperta della scienza, della tecnologia e dell’innovazione che nascono negli atenei calabresi, dal CNR e dalle aziende innovative del territorio. Visite guidate dai ricercatori che spiegheranno ad un pubblico di ogni età quello che fanno ogni giorno per migliorare la nostra vita. Moltissime le località coinvolte: Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Crotone, Rende, Acri, Morano, Sibari, Montalto Uffugo, Castrolibero, Castrovillari, Rose, San Benedetto Ullano, Gerace, Lamezia Terme, Stilo, Isola Di Capo Rizzuto, Bova Marina, Gioia Tauro, Amendolara, Vibo Valentia, Cassano all’Ionio, Monasterace, Locri, Borgia, Mileto.

 

Foto di Marco  Giugliarelli

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here