Quando la galassia nasce in diretta

Con un salto di 12 miliardi di anni nel passato, stando alla velocità della luce, un gruppo di scienziati del National Radio Astronomy Observatory di Socorro, New Mexico, ha osservato in “diretta” la nascita di una galassia. Sotto i loro occhi si è formata la prima stella della neonata Apm 08279+5255, come l’hanno ribattezzata gli scienziati. Il volume individuato contiene gas freddo sufficiente per dar vita a 100 miliardi di soli. “E’ la prima volta”, spiega Chris Carilli, coordinatore del progetto che con 27 radio telescopi ha portato alla scoperta, “che osserviamo la nascita di una galassia in diretta, anche se le immagini vengono dal passato remoto”. Per la precisione, la galassia in questione si sarebbe formata un miliardo di anni dopo il Big Bang. I primi risultati dell’evento, registrato lo scorso aprile, sono stati pubblicati sul numero di questa settimana di Nature e saranno ulteriormente elaborati, nei prossimi otto anni, da un team di ricercatori della Netherlands’ Leiden University, dello University College London e dell’Anglo-australian Observatory. (f.g.)