Come stimare i prezzi delle risorse naturali

Natura

Tutti sappiamo che la natura è preziosa, ma come è possibile stimare il suo valore in moneta e compararlo con altri beni? A questa domanda risponde una ricerca guidata da Eli Fenichel dell’Università di Yale e pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. I ricercatori, in particolare, hanno sviluppato un’equazione matematica per stimare il valore monetario di alcune risorse naturali come l’acqua sotterranea prima che questa sia estratta e utilizzata.

“Per calcolare il valore di un bene naturale”, spiega Joshua Abbott, co-autore e professore di economia e sostenibilità all’Arizona State University, “il team ha utilizzato gli stessi principi utilizzati per stimare i beni tradizionali, poi ha considerato alcuni fattori di cambiamento negli ecosistemi e il comportamento dell’uomo che porta a un apprezzamento o deprezzamento di una risorsa naturale: il risultato”, continua Abbott, “è una cifra che può essere comparata a un bene immobile, industriale o a un’infrastruttura”.

Per illustrare la formula i ricercatori hanno applicato il loro studio sulle acque sotterranee del Kansas, che si sono ridotte rapidamente a causa del loro sfruttamento indiscriminato per scopi agricoli. Così, tra il 1996 e il 2005, stimano gli studiosi, il Kansas ha perso 110 milioni di dollari all’anno a causa dello sfruttamento intensivo delle falde acquifere, accumulando una perdita pari al suo disavanzo di bilancio del 2005.

“Grazie a questi risultati il Kansas può migliorare la sostenibilità ambientale della sua agricoltura attraverso una gestione più attenta delle acque, e la politica, grazie a maggiori informazioni, può intraprendere degli investimenti per scongiurare l’impoverimento delle falde”, argomenta Eli Fenichel. Nel mondo le falde acquifere supportano il 40% della produzione mondiale di cibo e il risultato dello studio può essere esteso, non solo a tutte le falde acquifere del mondo, ma anche ad altre risorse naturali. La politica, inoltre, grazie a una maggiore consapevolezza può sviluppare misure locali, regionali o nazionali finalizzate una maggiore sostenibilità, direzione in cui spingono importanti agenzie come la World Bank o la United Nations Environmental Programme.

Riferimenti: Proceedings of the National Academy of Sciences doi: 10.1073/pnas.1513779113

 

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here