Un test del sangue per prevedere quando nascerà il bimbo

Repubblica - logo

UN SEMPLICE prelievo di sangue per prevedere la data precisa del parto. In Italia circa 32mila bambini, ovvero il 6,7%, nascono prima del termine. E in altri paesi va anche peggio, tanto che secondo l’Oms a livello globale un bambino su 10 nasce prematuramente. Un problema che rappresenta la prima causa di morte neonatale, determinando circa un milione di decessi al mondo, soprattutto nei paesi con meno risorse. Così, prevedere con precisione quando il piccolo nascerà potrebbe aiutare a migliorare le cure prenatali nell’ambito della medicina fetale e della diagnostica prenatale. Un nuovo strumento è stato appena sviluppato da un team guidato dalla Stanford University, che ha pubblicato i risultati su Science. Si tratta di un semplice test sul sangue che ha permesso, tramite la valutazione di un particolare materiale genetico, di stimare l’avvento futuro di un parto prematuro nel 75-80% dei casi (in 75-80 donne su 100). Questo test, più economico dell’ecografia, potrebbe sostituire questa analisi nei paesi in via di sviluppo, dove l’accesso all’ecografia non è sempre garantito a causa del costo.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here