Una nuova tecnologia per stampare in 3D con la luce, ispirata a Star Trek

All’Università della California Berkeley hanno inventato una stampante 3D che, come il replicatore di Star Trek, riproduce oggetti quasi dal nulla, plasmandoli con la luce

Wired logo
  • 4
  •  
  •  

Una cosa simile l’avete vista solo in Star Trek. All’università della California a Berkeley un team di ricercatori ha sviluppato una stampante 3D che modella oggetti sfruttando la luce. L’hanno chiamata replicatore, proprio come l’incredibile strumento utilizzato da Spock &co, ma – rimaniamo coi piedi per terra – non aspettatevi che faccia comparire dal nulla una tazza di tè: serve una particolare resina fotosensibile da plasmare a immagine e somiglianza dell’oggetto richiesto. E avere così, perché no, una copia in miniatura de “Il pensatore” di Auguste Rodin.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  • 4
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *