A lezione di staminali da Elena Cattaneo

Da qualche tempo a questa parte è davvero difficile che passi un giorno senza incappare nella parola “staminale”. Dalla rete alla tv, passando per radio, quotidiani, riviste, la questione Stamina ha reso il termine ancora più popolare di quanto già non fosse. A scuola, l’attualità può essere un ottimo punto di partenza per approfondire un tema di scienza complesso come questo. Per cominciare a capire, prima di tutto, di cosa si parla esattamente – cosa sono e come sono fatte le cellule staminali, quanti tipi ne esistono, quanto è difficile ottenere uno specifico tipo di neuroni e quanto tempo occorre – il sito Aula di Scienze di Zanichelli propone un bel video girato in un importante centro di ricerca sulle staminali: Unistem, il laboratorio dell’Università di Milano dove si studia la malattia di Huntington, diretto da Elena Cattaneo, da sempre in prima linea per la corretta divulgazione scientifica e intervenuta fin dall’inizio sul caso Stamina (leggi “Premio Galileo, menzione agli scienziati anti Stamina” e “La scienza di Rubbia e Cattaneo“).

In soli 14 minuti, il video spiega in maniera efficace come crescono le cellule staminali, quali differenze ci sono tra le adulte e le embrionali, e perché entrambe sono importanti per la ricerca. Lo fa attraverso animazioni e pillole di informazioni date dalla stessa Cattaneo e dai giovani ricercatori. Si raccontano tutte le fasi della differenziazione nelle colture: dal “giorno 0” al “giorno 9”, quando si formano i precursori neuronali, fino al “giorno 60”, quando le cellule si differenziano in un solo tipo di neuroni, gli striatali, tra i migliaia possibili. Mostrando anche alcuni retroscena piacevoli della scienza, cioè “il bello di fare un lavoro mai ripetitivo e che nessuno conosce, che ogni giorno può darti soddisfazioni sempre nuove”. Parola di ricercatore.

E per tutti gli studenti con il pallino dei video e della comunicazione della scienza, c’è tempo fino al 28 febbraio per partecipare a Videolab, il concorso lanciato da Zanichelli per documentare le attività nei laboratori di chimica e fisica della propria scuola.

Credits immagine: dal video Le cellule staminali vanno a scuola, su Vimeo

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here