Arriva un test che individua più di 300 mutazioni del tumore

Con un unico prelievo di tessuto tumorale si possono identificare fino a 300 mutazioni genetiche della crescita tumorale. Così, le terapie potranno in futuro essere ancora più mirate. Il test Roche si chiama Foundation One

  • 22
  •  
  •  

Mediante un unico prelievo di tessuto tumorale, questo test, chiamato Foundation One e sviluppato da Roche, consente di conoscere più di 300 mutazioni genetiche associate alla malattia e alla crescita tumorale. Studiando questo profilo genetico del tumore, sarà possibile trattare un numero sempre maggiore di pazienti. Come? Non soltanto con la chemioterapia classica o con la nuova immunoterapia, ma anche con farmaci a bersaglio molecolare, diretti proprio contro le caratteristiche molecolari precedentemente rilevate. Si tratta generalmente di terapie per via orale, che, come spiegano gli esperti, possono permettere di ottenere risultati nettamente superiori rispetto agli altri trattamenti.

Servizio video di Marco Strambi

Articoli correlati


  • 22
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *