L’avocado migliora la memoria

avocado
(Foto via Pixabay)

Consumare un avocado fresco ogni giorno migliorerebbe i nostri processi cognitivi grazie ad un aumento dei livelli di luteina, un pigmento naturale solitamente contenuto nelle carote e nelle verdure a foglia verde con effetti anti-infiammatori e anti-ossidanti, nel cervello e negli occhi. Lo suggerisce una ricerca pubblicata sulla rivista Nutrients, in cui i ricercatori hanno osservato e registrato le abitudini alimentari di 40 persone in salute di età superiore ai 50 anni, nella cui dieta era incluso anche il consumo di un avocado al giorno per 6 mesi.

Consumare il frutto quotidianamente, hanno osservato i ricercatori, portava ad un aumento del 25% dei livelli di luteina negli occhi dei partecipanti, oltre che a un miglioramento della memoria e delle capacità di problem-solving. I risultati sono stati raccolti tramite un test preparato dagli scienziati per misurare la memoria, la velocità con cui vengono processate le informazioni e i livelli di attenzione. In confronto, il gruppo di controllo che non ha consumato avocado – ma una patata o dei ceci al suo posto – ha ottenuto risultati peggiori nel test.

I ricercatori sottolineano come i risultati ottenuti siano basati sul consumo di un intero avocado al giorno, con un contenuto di circa 370 microgrammi di luteina. Ulteriori studi sono necessari per stabilire se è possibile replicare questi risultati consumando solamente la porzione raccomandata di avocado al giorno, ossia 1/3 di avocado, che contiene circa 135 microgrammi di luteina, anche considerando l’elevato contenuto calorico del frutto.

“I dati ottenuti suggeriscono che gli acidi grassi monoinsaturi, la fibra e la luteina rendono gli avocado particolarmente efficaci ad aumentare i livelli neurali di luteina, che ha effetti positivi sulla salute di occhi e cervello,” ha commentato Elizabeth Johnson, autrice principale dello studio, aggiungendo che una dieta bilanciata che contiene avocado freschi potrebbe essere una strategia efficace per migliorare i processi cognitivi.

Riferimenti: Nutrients doi: 10.3390/nu9090919

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here