Dopo due anni dal rientro sulla Terra, l’astronauta Scott Kelly è tornato quasi identico al suo gemello

Wired logo

Dopo ben due anni dal suo viaggio in orbita della durata di un anno, i parametri vitali (come cellule, parametri fisiologici e dna) dell’astronauta Scott Kelly, il fratello gemello di Mark Kelly (che invece era rimasto sulla Terra), sono finalmente tornati nella norma. A dimostrarlo sono le analisi dei dati raccolti nell’esperimento Twins Study della Nasa, nel quale per un anno, fra il 2015 e il 2016, tutti i parametri vitali e il materiale genetico di Scott sono stati confrontati con quelli del suo gemello.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here