Le 10 regole per prendere il Sole in tutta sicurezza

Il melanoma è un tumore della pelle tra i più aggressivi e in trent’anni i nuovi casi sono raddoppiati. E i numeri di cui parliamo non sono da trascurare: solo in Italia sono più di 100.000 le persone colpite, 10.000 quelle che si ammalano ogni anno. Esordio e sviluppo subdoli, diagnosi tardiva sono le cause di una mortalità che raggiunge percentuali del 20%, ma parliamo di una malattia che, almeno in parte, si può curare. I fattori di rischio per il melanoma sono infatti diversi: carnagione chiara, presenza di lentiggini e nei, suscettibilità genetica. Quello principale però continua a essere il Sole, e da questo possiamo proteggerci, basta sapere come.

Così, per richiamare l’attenzione della popolazione sul rischio di melanoma e sull’importanza di una corretta esposizione al Sole – con la bella stagione le occasioni di esposizione si moltiplicano – nei giorni scorsi è partita la campagna nazionale di prevenzione primaria Il sole per amico. Impariamo a proteggere la nostra pelle promossa da IMI – Integruppo melanoma italiano e patrocinata dal Ministero della salute.

Cosa fare allora? Secondo Ignazio Stanganelli, referente per la dermatologia dell’IMI, sono dieci le regole da osservare per prendere solo il buono del Sole. Eccole riassunte nel decalogo del Sole (per approfondire cliccate qui):

  1. Evitare l’esposizione eccessiva e le conseguenti scottature se si ha un fototipo I o II;
  2. Esporsi gradualmente per consentire alla pelle di sviluppare una naturale abbronzatura;
  3. Evitare di esporsi durante le ore centrali della giornata (in Italia tra le 11.00 e le 15.00 ora legale);
  4. Proteggere i bambini dalle scottature ed evitare l’esposizione solare diretta dei neonati fino a 1 anno;
  5. Proteggere in modo particolare alcune sedi corporee come naso, labbra, orecchie, collo, scollato, spalle, cuoio capelluto;
  6. Utilizzare indumenti e accessori per proteggersi dai danni del sole come cappello con visiera, camicia e occhiali da sole con filtro UV 100%;
  7. Approfittare dell’ombra naturale di alberi, tettoie, ombrelloni;
  8. Usare creme solari adeguate al proprio fototipo con filtri per i raggi UVA e UVB; (in caso di allergie ad un componente della crema, consultare il dermatologo che consiglierà un prodotto adatto);
  9. Applicare le creme fotoprotettive in dosi adeguate e per più volte durante l’esposizione;
  10. Evitare l’utilizzo delle lampade artificiali per abbronzarsi.

Riferimenti: Il Sole per amico

Credits immagine: oneredsf1/Flickr CC

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here