Melanoma, la doppia immunoterapia mantiene l’efficacia anche dopo 4 anni

La malattia diventa cronica in oltre la metà dei malati che hanno ricevuto nivolumab e ipilimumab. I risultati sono migliori in alcuni sottogruppi di pazienti

repubblica su Galileo
  • 2
  •  
  •  

Rendere il cancro una malattia cronica è uno dei sogni di medici e pazienti che sembra realizzarsi. Prima di pensare di batterlo, infatti, ottenere una sua stabilizzazione sembra essere un obiettivo più facilmente raggiungibile. A dimostrarlo ci sono i dati presentati al congresso della Società europea di oncologia medica in corso in questi giorni a Monaco di Baviera sulla combinazione di due farmaci immunoterapici nel trattamento del melanoma: più della meta (53%) dei pazienti con tumore avanzato che hanno ricevuto la combinazione di nivolumab e ipilimumab come primo trattamento sono vivi dopo 4 anni.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 2
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *