Occhi: arriva il primo farmaco biologico contro l’uveite

Repubblica - logo

NUOVE opportunità terapeutiche si aprono per chi soffre di una particolare malattia infiammatoria agli occhi, che può causare anche la cecità, chiamata uveite. Per molti pazienti che ne soffrono a breve sarà disponibile in Italia il primo farmaco biologico contro questa malattia, Adalimumab, realizzato dalla farmaceutica AbbVie. L’Aifa, infatti, ha appena fornito le indicazioni sulla sua rimborsabilità, cioè su come il Servizio sanitario nazionale deve rimborsarlo: si tratta dell’ultimo passo del percorso che porta un farmaco dal laboratorio al paziente. Il medicinale è indicato nelle forme di uveite non infettive, ma originate da una risposta immunitaria anomala e quando il paziente non risponde o non può assumere i corticosteroidi, attualmente lo standard di cura: in tutti questi casi, il farmaco biologico Adalimumab può presentare dei vantaggi. Ecco cos’è l’uveite e come si cura.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here