Quali sono i personaggi più amati della storia?

“ ‘Eroi‘ e ‘cattivi‘ nella storia mondiale attraverso le culture”: si intitola così il paper su PLoS One che stila una classifica dei personaggi pubblici più apprezzati o più oscuri secondo un gruppo di 7mila studenti. Lista fatta tanto di personaggi politici, religiosi e scienziati. Già scienziati, e uno su tutti: Albert Einstein, che si conquista il titolo di ‘eroe’ assoluto, al primo posto, in questa classifica di Plos One.

A stilare la lista sono stati alcuni studenti (italiani compresi) interpellati da ricercatori provenienti da diverse università di tutto il mondo, di età media intorno ai 23 anni, cui è stato chiesto di esprimere delle valutazioni in merito a 40 personaggi ed eventi storici (riferiti a tutte le colture, ma con una sotto-rappresentazione per il mondo africano e arabo), stabilendo quanto venissero da loro percepiti in senso positivo o negativo (su una scala da 1 a 7).

A leggere la classifica scopriamo così che in testa, dopo Einstein, tra gli eroi troviamo Madre Teresa di Calcutta, Gandhi, Martin Luther King, Newton, Gesù, Mandela, Edison, Lincoln e Buddha. Leggendo invece la lista dal basso ecco che le figure percepite più negativamente sono quelle di Adolf Hitler, Osama bin Laden, Saddam Hussein, George W. Bush, Stalin, Mao, Lenin, Genghis Khan, Saladino, l’imperatore Qin e Napoleone.

Come fanno notare i ricercatori, però, se quando si parla di eventi negativi il consenso è piuttosto unanime, diverso è quando si ha a che fare con i personaggi, per cui esiste una grande disparità di opinioni. La stessa figura, continuano gli scienziati, può apparire in modi diversi a seconda delle zone e delle culture considerate, come accade nel caso di Osama bin Laden, che viene visto in modi diversi tra paesi mussulmani e non (forse senza sorpresa). Di contro c’è un consenso abbastanza condiviso per quelli che sono giudicati come eroi, e che hanno a che fare con temi legati generalmente al progresso scientifico e alla libertà.

Curioso è poi, notano ancora gli autori, che quando si chiede ai ragazzi di citare le figure più importanti nel panorama storico spesso vengono fuori nomi e fatti riferiti al mondo politico o militare, mentre se chiamati a sceglierli all’interno di una lista vengono preferiti scienziati e figure umanitarie, e la stessa cosa avviene con gli eventi.

Via: Wired.it
Credits immagine: via Wikipedia

 

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here