Arriva la notte della superluna, la più grande dell’anno

superluna
(Foto: Fabian Oelkers on Unsplash)

Dopo l’incontro di Venere e le Pleiadi della scorsa settimana è di nuovo tempo di alzare gli occhi verso il cielo. L’occasione stavolta è l’arrivo della Luna piena di Pasqua, una Superluna. Nella notte tra il 7 e l’8 aprile infatti il nostro satellite entra in fase di Luna piena, appena dopo aver raggiunto la minima distanza dalla Terra, il perigeo. E’ la combinazione infatti di questi eventi – luna piena (o nuova, secondo alcuni) alla minima distanza dalla Terra – a definire una superluna, ricordano dall’Unione astrofili italiani. Che precisano: se è vero che per un occhio (nudo) poco allenato la differenza non sarà sostanziale, vale comunque la pena mettere il naso alla finestra o uscire sul balcone nelle ore centrali di stanotte.

(Foto: NASA/JPL-Caltech)

Di quanto apprezzerete la differenza? Beh, se siete abbastanza allenati, come spiegammo in un articolo di poco tempo fa, potreste riuscire a vedere che stanotte il nostro satellite è più grande di appena un’unghia del mignolo. Provate per credere, l’occasione è delle migliori: quella di stanotte sarà infatti la più grande superluna piena dell’anno, ricordano dalla Nasa, snocciolando tutti i possibili nomignoli con cui ne potreste sentire parlare (da Pink Moon, a Sprouting Grass Moon, a Egg Moon, passando per Fish Moon o Passover Moon, per citarne alcune). Appena appena più grande di quella di marzo.

Riferimenti: Nasa, Uai

Credits immagine di copertina: Fabian Oelkers on Unsplash