Home Tags Archeoantropologia

Tag: archeoantropologia

Denisoviani in Tibet, sul tetto del mondo ben prima dei sapiens

Sulle pagine di Nature l'annuncio di nuovi resti di Denisoviani sull'altopiano tibetano. Risalgono a 160 mila anni fa e sono stati i primi ominidi a conquistare il tetto del mondo

Un lapislazzuli riscrive la storia dell'arte medioevale

Il ritrovamento di particelle di lapislazzuli nei denti di un'antica monaca mostra che i talentuosi artisti del medioevo, impegnati nella decorazione di preziosi manoscritti, erano anche donne

Antropologia: un antenato europeo vecchio 7 milioni di anni

Una nuova ipotesi sull’origine dell’umanità suggerisce che il più antico ominide sia vissuto in Europa, molto prima di quanto pensato finora

Cold case, un omicidio di 430 mila anni fa

Risale al Pleistocene medio uno dei primi omicidi nella storia dell’uomo di cui si abbiano notizie. Le prove? Inconfondibili, arrivano dal sito di Atapuerca nel nord della Spagna

Scoperto il più antico esemplare di Homo

Viveva in Etiopia e aveva caratteristiche simili a quelle degli australopitechi, ma più vicine a quelle del genere Homo

A Çatalhöyük dipinta un’eruzione di 9000 anni fa

Dati geologici confermano che un murale ritrovato nella città di Çatalhöyük in Turchia rappresenta l’immagine più antica dell’eruzione del vulcano Hasan Dagi avvenuta circa 7000 anni a.C. Lo studio su Plos One

L’uomo schiaccianoci preferiva l’erba

Il Paranthropus boisei, un australopiteco di un milione e mezzo di anni fa, usava le sue imponenti mascelle per mangiare teneri vegetali, non per triturare le noci. Lo studio su Pnas

I primi contadini europei venivano dall’Oriente

Il Dna prelevato dalle ossa di un intero cimitero neolitico della Germania Centrale mostra forti similarità con quello delle popolazioni turche e irachene. Lo studio su Plos Biology

E’ una donna il terzo uomo?

E’ di una donna il terzo corpo che giace da secoli nel sarcofago di Federico II di Svevia? L’ipotesi torna prepotentemente alla ribalta dopo l’ultimo “viaggio” nei misteri del sepolcro dell’enigmatico sovrano vissuto nel tredicesimo secolo. Una ricognizione scientifica in corso nella cattedrale di Palermo ad opera dell’Istituto centrale del restauro e dalla soprintendenza regionale. Galileo ha intervistato Rosalia Varoli Piazza, storica dell’arte e responsabile del progetto

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS