Una terapia di luce contro l’Helicobacter pylori

Repubblica - logo

DA NUOVI mezzi di contrasto per rendere più nitide le immagini di risonanza magnetica, alla fototerapia contro l’Helicobacter pylori nei pazienti che non rispondono agli antibiotici, fino alla terapia basata su derivati di batteri, contro patologie come la congiuntivite allergica o malattie croniche dell’intestino. Questi i tre vincitori – premiati oggi dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin – della seconda edizione di BioUpper Startup accelerator, promossa da Novartis Italia e Fondazione Cariplo, in collaborazione con PoliHub, incubatore della Fondazione Politecnico di Milano e dal gruppo Humanitas. Un evento che ha avuto luogo presso il Ministero della Salute, in cui 10 progetti finalisti, selezionati tra 151 startup in campo biomedico, hanno presentato i propri risultati, sottoponendoli a una giuria di esperti che ha decretato i tre progetti vincitori, a pari merito.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here