Torna l’ora legale, gli effetti sul nostro organismo: come affrontare il cambiamento

Il 31 marzo prossimo le lancette si sposteranno un'ora in avanti, col risultato che avremo più luce ma un'ora in meno di sonno. Ecco alcuni suggerimenti per adattarsi più rapidamente e facilmente a questa alterazione del nostro orologio naturale

tempo
  • 15
  •  
  •  

GIORNATE più lunghe, luce fino a tardi, atmosfera primaverile. Come ogni anno ritorna l’ora legale e, nella notte fra sabato 30 e domenica 31 marzo, precisamente alle 2 del mattino del 31 marzo, le lancette dovranno essere spostate avanti di un’ora. Ciò significa che improvvisamente si guadagnerà un’ora di luce, ma che si perderà un’ora di sonno. Ma oltre ai benefici psico-fisici della maggiore esposizione al sole potrebbe esserci qualche piccolo effetto collaterale, soprattutto per il nostro ritmo circadiano, l’orologio biologico che regola l’alternanza fra riposo e attività insieme a numerosi altri processi fisiologici. Ecco come ridurre gli eventuali disagi dell’organismo dovuti allo spostamento delle lancette.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 15
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *