Un nuovo nome per il bosone di Higgs

Mentre tutti si affannano a rincorrerlo, nel tentativo di dimostrare che quelle tracce – prima quella intravista al Large Hadron Collider al Cern di Ginevra poi quella catturata al Tevatron del Fermilab (Batavia, Usa) – siano state lasciate proprio dal bosone di Higgs, c’è chi pensa che forse la sfuggente particella avrebbe bisogno di cambiar nome e di chiamarsi il bosone di BEH. La proposta arriva dal meeting di Moriond, tenutosi agli inizi di marzo a La Thuile, sulle alpi italiane. E anche se si tratta dell’ipotesi più favorita, non sembrerebbe essere l’unica. 

Ma perché cambiar nome alla più famosa delle particelle? Come riporta New Scientist, l’idea di chiamare la particella di Dio (altro titolo riservato al bosone) BEH sarebbe in parte giustificabile da una semplicecoincidenza: la presenza del fisico belga François Englert agli incontri de La Thuile. BEH infatti è l’acronimo di Brout (per Robert Brout), Englert e Higgs (per Peter Higgs), i tre scienziati ai quali si riconosce il merito di aver previsto per primi, nel 1964, l’esistenza della particella, o meglio di un meccanismo che conferisca masse alle particelle (risolvendo così il problema del Modello Standard). Sembra però che Higgs parlò per primo di un bosone, ragion per cui alla fine sarebbe stato il suo nome quello “affibbiato” alla particella.  

Ma BEH non è la sola proposta sul tavolo. Tra quelle avanzate a La Thuile c’è anche un semplicebosone scalare, mentre altri invece vorrebbero allungare il merito, e il nome, all’intuizione della particella battezzandola bosone di BEHHGK, dove le ultime tre lettere sono le iniziali dei cognomi di Dick HagenGerald Guralnik e Tom Kibble che avanzarono sì l’ipotesi di un meccanismo in grado di conferire la massa, ma a quanto pare dopo (anche se la tempistica non è chiara). Supporter dell’uno o dell’altro candidato a parte, sarà davvero possibile smettere di chiamare la particella di Dio bosone di Higgs, e preferirgli bosone di BEH? Staremo a vedere. 

via wired.it

Credit immagine: ATLAS Experiment © 2012 CERN 

1 commento

  1. Azzeccato!! Dati tutti i problemi che ci sono per l’individuazione di questo bosone e’ lecito che molti abbiano perplessita’ sull’esistenza dello stesso. Pertanto chiamarlo BEH puo’ andar bene.

    Propongo comunque anche io di allungargli il nome in: beh, mah, chi lo sa’!!!

  2. Il bosone ricercato è il “Bosone di Curvatura” che ha ventuno volte la massa di Planck, da noi ipotizzato e di cui la pubblicazione:

    M. Galvagni, “The completion of Puppi triangle “, Il Nuovo Cimento B, Vol. 125 B, N,11, 1263-1271,
    novembre 2010.
    Cordiali saluti
    Mario Galvagni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here