Il morbillo sta diventando un problema globale

I dati per il 2017 suggeriscono una pericolosa inversione di tendenza nella lotta all’eliminazione del morbillo, avverte un report dell’Oms e dei Cdc statunitensi. Per ragioni diverse

Wired logo
  • 17
  •  
  •  

Non solo in Italia, non solo in Europa: il morbillo rischia di tornare a essere un problema a livello globale. Lo suggeriscono i dati appena resi noti da un report curato dall’Organizzazione mondiale della sanità e dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) statunitensi. Tra il 2016 e il 2017 il numero di casi riportati di morbillo a livello mondiale è cresciuto del 31% e l’incidenza della malattia è aumentata in 5 delle 6 regioni dell’Oms. Circa 6,7 milioni i casi stimati, poco meno di 110mila i morti a livello mondiale, la maggior parte dei quali bambini sotto i 5 anni d’età. Dati che mettono in pericolo le conquiste compiute negli ultimi anni per una malattia tutt’altro che banale.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati


  • 17
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *