Internet vince a scuola: così i ragazzi imparano meglio le materie scientifiche

Le tecnologie digitali possono aiutare gli studenti ad imparare le materie scientifiche. E i risultati sono particolarmente buoni fra i ragazzi delle medie con disturbi specifici dell'apprendimento. Ma l'Italia è ancora indietro

Repubblica - logo
  •  
  •  
  •  

SE per i ragazzi stare sempre sullo smartphone non fa bene, in alcuni casi, al contrario, internet può diventare un ottimo alleato: la didattica basata sulla tecnologia digitale, opportunamente utilizzata dagli insegnanti, può rappresentare uno strumento importante per favorire l’apprendimento, soprattutto nelle materie scientifiche e per i ragazzi con problemi nell’apprendimento. A mostrarlo è un team di ricerca statunitense, guidato dall’Università dell’Oregon, che ha studiato l’efficacia di un insegnamento basato sull’uso strutturato di internet nelle scuole medie. I risultati mostrano miglioramenti nelle abilità degli adolescenti, soprattutto fra quelli con le learning disabilities (LD), disturbi nella capacità di scrittura e lettura, l’equivalente dei nostri disturbi specifici dell’apprendimento. Lo studio è pubblicato sull’International Journal of Science Education.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *