Obesità: il rischio si valuta già dai 10 anni di età

È possibile prevedere chi soffrirà di obesità già da bambini. A suggerirlo è uno studio italo-americano, secondo cui alcuni bambini di dieci anni di età hanno, per predisposizione genetica, un metabolismo “risparmiatore”

Repubblica - logo
  • 1
  •  
  •  

CHI soffrirà di obesità? Lo si potrebbe capire già da bambini, e più precisamente dai 10 anni di età. A dimostrarlo sono stati i ricercatori dell’Università di Pisa e dello statunitense National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases, secondo i quali sarebbe possibile individuare così precocemente il rischio di soffrire di obesità per il fatto che alcuni bambini hanno, per predisposizione genetica, un metabolismo “risparmiatore”. Lo studio è stato pubblicato sulle pagine di Metabolism Clinical and Experimental.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 1
  •  
  •  

1 commento su “Obesità: il rischio si valuta già dai 10 anni di età”

  1. Per il mio punto di vista si valuta molto prima : dai due ai 4 anni di età. Paesi avanzati più grassi, Paesi sottosviluppati meno grassi, addirittura malnutriti. Non è solo genetica, sono i genitori che spesso sottovalutano un problema a un ganglo del cervello, diabete precoce o malattie polmonari o cardiovascolari, riducendo poi, da adulti, i loro figli in condizioni pietose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *