Partecipare alle decisioni mediche: la voce dei pazienti

Mettere la persona al centro della cura. Questo è l’obiettivo del patient empowerment, letteralmente dare potere al paziente, un concetto nato negli anni ’70 che ha cambiato il modo di coinvolgere l’individuo nel percorso terapeutico. In Italia, a parlarne per primo è stato Umberto Veronesi e ora a Milano, il 16 e 17 maggio si terrà il primo International Forum on Cancer Patients Empowerment europeo, organizzato dall’Università di Milano in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi. Salute Seno ha intervistato Gabriella Pravettoni, ordinario di Psicologia delle decisioni alla facoltà di Medicina dell’Università di Milano e segretario generale del Forum.

Continua a leggere su Salute Seno di d.repubblica.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here