Arrivano le Quadrantidi, le stelle cadenti di gennaio

quadrantidi
(Credits: Craig Letourneau da Pixabay)

Anno nuovo, vecchi appuntamenti. Tornano le Quadrantidi, le meteore che solcano il cielo di gennaio. Per apprezzarle sarà meglio munirsi di pazienza e vestiti caldi: secondo quanto riferisce l’Unione astrofili italiani (Uai) i momenti più propizi per osservare lo sciame meteorico saranno dopo la mezzanotte. In modo particolare dopo la mezzanotte di stasera, fino all’alba di domani 4 gennaio.

Il punto di massima attività delle meteore – visibili in una finestra che arriva fino al prossimo 13 gennaio – sarà infatti domani mattina 4 gennaio, intorno alle 10, motivo per cui le chance di osservazione migliori saranno nelle ore di buio più vicine. Tanto più considerando che, per loro natura, queste meteore hanno un picco di attività ristretto.

Le Quadrantidi – anche dette Bootidi, dalla costellazione di Boote dalla quale sembrano irradiarsi – sono sotto certi aspetti delle meteore misteriose, dal momento che non è del tutto chiara la loro origine. Se a bruciare a contatto con l’atmosfera siano infatti frammenti derivati da una cometa o da un asteroide, continuano dalla Uai, non è affatto chiaro. Per ora godiamoci lo spettacolo.

Riferimenti: Uai

Credits immagine: Craig Letourneau da Pixabay