Home Tags Energia

Tag: energia

Un nuovo magnete per la fusione termonucleare

Prove sperimentali di un nuovo magnete superconduttore dalle prestazioni mai raggiunte finora sono state effettuate presso il Centro di Naka dell’Istituto Giapponese di Ricerche...

Una centrale sul mare

Nei prossimi anni il Mediterraneo potrebbe popolarsi di centrali eoliche, capaci di coprire oltre il 20 per cento del fabbisogno energetico dei paesi europei....

Il futuro è a emissioni zero

Idrogeno puro. Ecco la soluzione al problema dell’inquinamento atmosferico: bruciare, in modo sicuro ed efficace l’elemento chimico che produce, come scarto, pura e semplice acqua potabile. In un articolo pubblicato su Nature un’équipe di ricercatori americani spiega come riuscirci: con una cella combustibile in cui il gas viene convertito in energia elettrica, impedendo che si infiammi. E le applicazioni di questa tecnologia non sono di poco conto: automobili ecologiche ed economiche, telefoni cellulari e computer portatili alimentati a gas. Il tutto in soli cinque anni, sperano i ricercatori

Piccole centrali crescono

Basta con i mega progetti idroelettrici che sbarrano il corso dei grandi fiumi, con i grandi impianti voluti dai governi, spesso senza tenere conto delle vere esigenze delle popolazioni locali. Per portare la corrente elettrica nei paesi in via di sviluppo le organizzazioni per la cooperazione internazionale propongono un nuovo modello: microimpianti progettati, realizzati e gestiti assieme agli abitanti del luogo. Uno è stato costruito in Chiapas con il contributo dei volontari italiani. Galileo ve ne racconta la storia

Una macedonia di energia

Una finestra che assomiglia in tutto e per tutto a quelle delle nostre case. Ma che in realtà è fatta con un vetro assai speciale, in grado di produrre elettricità grazie a coloranti organici estratti dalla frutta. È una delle applicazioni più promettenti delle ricerche di Michael Grätzel, chimico del Politecnico federale di Losanna, presentata nelle scorse settimane al Centro Ettore Majorana di Erice. Il segreto? I nuovi pannelli solari – come le piante – sfruttano il processo della fotosintesi naturale. Galileo ha intervistato il loro inventore

Quanto costa l’inquinamento

Il prezzo del petrolio si è drasticamente ridotto, e l’efficienza dei sistemi di sfruttamento è migliorata, dimezzando in pochi anni i consumi di combustibile. Ma fino a quando le fonti di energia pulita non saranno competitive, i costi maggiori ricadranno inevitabilmente sull’ambiente

Il tempo della transizione

Da qui al 2010 la quota di fonti rinnovabili dovrà raddoppiare. In Italia, le premesse per partecipare a questo ambizioso progetto ci sono tutte: alcuni passi sono stati già fatti e sono allo studio nuove ipotesi, sia normative che tecnologiche, per diffondere sul mercato l’energia eolica, il fotovoltaico e i biocombustibili

“Nessuna semplice ricetta”

Il problema energetico sta al centro di un intreccio complesso: questioni strettamente legate alle risorse, problemi di natura ambientale e delicati equilibri economici. Per trovare soluzioni soddisfacenti occorre uno straordinario sforzo innovativo, al tempo stesso tecnologico-scientifico e politico-istituzionale

Quale motore per la Terra del Duemila?

I consumi energetici del pianeta sono costantemente aumentati negli ultimi decenni. E aumenteranno ancora: la popolazione mondiale continua a crescere e la domanda di energia si estende anche ai paesi in via di sviluppo. Ma le risorse tradizionali non potranno essere utilizzate all’infinito: non solo perché si tratta di fonti esauribili, ma soprattutto per le loro conseguenze sull’ambiente. Il problema però non si limita a questo: occorre tenere presenti contemporaneamente questioni che riguardano la politica e l’economia mondiale. Il tutto in un’ottica di lungo periodo. L’opinione e le valutazioni di alcuni tra i più importanti esperti del panorama italiano

L’atomo che piace ai verdi

E’ possibile sfruttare le reazioni nucleari per ottenere energia sicura? Secondo alcune recenti ricerche condotte al Cern di Ginevra, in un futuro non lontano potremo avere un’energia nucleare più pulita, che offre maggiori garanzie contro la proliferazione di armi, e a costi competitivi rispetto alle fonti tradizionali

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS