Tatuaggi: un dolore lungo tre anni

Repubblica - logo

FARSI un tatuaggio, niente di più semplice. Ma i rischi a disegnarsi la pelle ci sono, soprattutto se il sistema immunitario è indebolito ed espone a complicazioni del tutto inaspettate. A lanciare l’allarme sulle pagine di Bmj Case Reports è stato un team di medici dell’Ospedale di Glasgow che ha seguito il curioso caso di una trentenne scozzese, che dopo essersi tatuata una gamba, ha sofferto per ben 3 anni di uno strano dolore cronico.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here