Tumore precoce al seno, un test per evitare la chemio nel 70% dei casi

Terapia su misura per le donne con un cancro alle prime fasi grazie allo screening di 21 geni. Sette pazienti su 10 possono essere trattate solo con la terapia ormonale

Repubblica - logo
  • 22
  •  
  •  

PUO’ UN TEST genomico indicare al medico quale strategia terapeutica sia meglio seguire per la sua paziente? Più precisamente, può un punteggio ottenuto analizzando l’espressione di alcuni geni predire se l’aggiunta della chemioterapia alla terapia ormonale sia superflua? Sì, come dimostrano i risultati dello studio TaylorX presentato oggi al congresso mondiale di oncologia medica (Asco) a Chicago, il più ampio studio di medicina di precisione nel cancro al seno mai eseguito. I risultati dicono che circa il 70% delle donne con il tipo di tumore al seno più diffuso – quello responsivo agli ormoni, HER2 negativo, senza linfonodi coinvolti – può evitare di fare la chemioterapia insieme alla terapia ormonale.

Continua a  leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 22
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *