Come non perdersi l’eclissi penombrale di Luna del 10 gennaio

eclissi penombrale Luna
Credits: NASA

La prima luna piena di gennaio si chiama Wolf Moon, secondo un’antica tradizione contadina che dà un nome diverso alla luna di ogni mese. E se gennaio è tempo di lupi e freddo pungente, quest’anno la sua Luna piena sarà segnata anche da un altro evento particolare: la prima eclissi penombrale del 2020, che oscurerà in parte il nostro satellite la sera del 10 gennaio.

L’orario dell’eclissi: durata e picco in Europa

Mentre nell’eclissi totale, infatti, la Luna passa nel cono d’ombra della Terra e viene totalmente oscurata, nell’eclissi penombrale il satellite attraversa la zona di penombra, diventando meno luminosa per qualche ora. Il fenomeno durerà poco più di quattro ore: in Italia e nel centro Europa inizierà alle 18:07. Il picco massimo, però, lo vedremo intorno alle nostre 20:10 (19:10 UT). Poi l’eclissi inizierà il suo declino, per finire poco dopo le dieci di sera.

L’eclissi penombrale nel mondo

In Europa potremo vedere tutto l’andamento dell’eclissi, ma non in tutto il mondo sarà così: in America il fenomeno non sarà visibile, ad eccezione dell’estremo nord del continente. Nella fascia atlantica l’eclissi si vedrà solo al sorgere della Luna, mentre in Australia e nel Pacifico al suo tramonto. Oltre a noi, potranno ammirare il fenomeno per tutta la sua durata anche in Asia e nell’Africa centro-orientale. Domani sera, quindi, occhi puntati al cielo. Sperando che un meteo favorevole ci permetta di godere a pieno dell’eclissi di questa Luna del lupo 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here